Micro Lab 4.0 (a.s. 2021/2022)

  Photo by Harpreet Singh on Unsplash

Al via dal primo Luglio 2021 il progetto di FBK “Micro Lab 4.0”, finanziato dalla Fondazione VRT nell’ambito del Bando 2021 “Impact Innovation”.

Seguendo l’ispirazione del bando VRT, Micro Lab 4.0 intende agire con ricadute a breve termine su differenti ambiti del vivere civile e produttivo del Trentino in primis, ma non soltanto del nostro territorio. Il progetto è organizzato in moduli operativi, tutti ruotanti attorno ad un argomento comune unificante e caratterizzante: la microscopia a scansione elettronica (SEM). Per i principi fisici che la ispirano e per la tecnologia che impiega, questa tecnica di misura risulta essere estremamente complessa e tradizionalmente confinata all’interno di laboratori di ricerca e sviluppo specialistici. Il finanziamento di VRT rende ora disponibile il noleggio a lungo termine (12 mesi) di un microscopio SEM compatto, e per questo portatile, altamente automatizzabile, e per questo in grado di prestarsi ad attività di telemicroscopia. La versatilità dello strumento va di pari passo con performance di microscopia SEM di ultima generazione, grazie alla possibilità di ottenere ingrandimenti 200000X e risoluzioni d’immagine dell’ordine di 10 nm.

Queste caratteristiche rendono lo strumento in grado di uscire dalla tradizonale limitata accessibilità dei laboratori di ricerca, per entrare nel mondo quotidiano e contribuire a diverse attività che lo caratterizzano.

Il primo modulo di attività riguarda la didattica nelle scuole. Lo strumento portatile potrà entrare nelle classi di numerosi istituti superiori del territorio della Provincia di Trento, che si sono mostrati da subito fortemente interessati all’iniziativa. Esso sarà l’occasione per verificare le conseguenze pratiche di alcuni principi della fisica moderna, per i quali difficilmente è possibile trovare dimostrazioni sperimentali allestibili in un laboratorio didattico. Lo strumento sarà anche l’occasione per affrontare argomenti di ricerca e sviluppo estremamente attuali, legati al mondo delle nanotecnologie. Alle lezioni in presenza verranno affiancate lezioni online e stage in FBK per gruppi selezionati di studenti su argomenti specifici e ad alto contenuto formativo.

Il secondo modulo di attività riguarda l’ambito industriale e di R&D aziendale. Grazie alle caratteristiche dello strumento SEM, verrà allestito un laboratorio virtuale 4.0, che consentirà attività da remoto tanto per la fase di training del personale tecnico individuato, tanto per le richieste di analisi generate da specifiche questioni tecnologiche, che da tale mondo verranno. L’addictive manufacturing e la failure analysis sono solo alcuni dei possibili ambiti di intervento già individuati. Per questo modulo risulta dirimente la collaborazione di PROM, che fornira le tematiche ed il personale da addestrare, e di AIRI, che consentirà la promozione del progetto e l’individuazione di ulteriori possibili utilizzatori nel panorama produttivo nazionale.

Il terzo modulo di attività avrà natura divulgativa, e si avvarrà della collaborazione del MUSE. Si intende portare a conoscenza della cittadinanza l’affascinante mondo della microscopia e di quella elettronica in particolare, attraverso l’allestimento di un’esposizione presso e con la collaborazione del MUSE, che veda il microscopio SEM noleggiato a disposizione di esperienze interattive specificatamente allestite per i visitatori. Altri eventi flash di singola giornata, a beneficio di realtà locali e possibilmente turistiche, verranno individuati nel corso del progetto.

 

Contatti:
Rossana Dell’Anna, Material Analysis-Micro Nano Facility. Email: dellanna at fbk.eu
Claudia Dolci, Unità Ricerca e Innovazione per la Scuola. Email: dolci at fbk.eu
Massimo Bersani, Program manager Sensors and Devices Center: bersani at fbk.eu

Scuole

Partners

“Progetto realizzato grazie al contributo di Fondazione @FondazioneVRT”