La bottega della scienza (A.s. 2018/19)

Il progetto, inserito all’interno del macro-progetto CISA (CittadinI per la ScienzA) finanziato dalla Provincia Autonoma di Trento, in collaborazione con l’Unità Ricerca e Innovazione per la Scuola di FBK, punta anzitutto a creare una serie di strumenti che permettano ai cittadini trentini di avanzare suggestioni, idee e proposte sulla base di specifiche esigenze e necessità. In secondo luogo, l’obiettivo è coinvolgere gli studenti delle scuole secondarie superiori sia nella fase di raccolta e valutazione delle proposte provenienti dalla cittadinanza, sia nell’ideazione e realizzazione di veri e propri progetti di ricerca basati sulle richieste dei cittadini.
Lo scopo del progetto è quindi duplice: da un lato, favorire il coinvolgimento attivo della cittadinanza nelle attività di ricerca della Fondazione Bruno Kessler, dall’altro offrire ai giovani studenti l’opportunità di “toccare con mano” le esigenze della comunità locale in cui vivono e misurarsi con la progettazione e realizzazione di un’attività di ricerca basata su un’esigenza reale, a “nome” della società civile.

Fase 1 (Settembre-dicembre 2018): Raccolta delle proposte 
Questa prima fase sarà dedicata anzitutto all’illustrazione del progetto alle scuole interessate con incontri mirati, per arrivare poi a un “kick-off meeting” (14/11/2018) aperto anche alla cittadinanza e alla stampa. Contemporaneamente, FBK svilupperà e renderà operativi una serie di strumenti online dedicati alla raccolta delle proposte della cittadinanza, che saranno poi messi a disposizione anche dei ragazzi. Gli studenti stessi avranno quindi poi la possibilità di “monitorare” e raccogliere le richieste in arrivo, ma al tempo stesso saranno invitati anche a raccogliere loro stessi proposte provenienti dalla cittadinanza, con l’eventuale coinvolgimento delle famiglie.


Fase 2 (Gennaio-febbraio 2019):  Selezione delle proposte ed elaborazione di idee progettuali 
Una volta dichiarata conclusa la fase di raccolta delle proposte, queste ultime saranno suddivise in temi (es. ambiente, tecnologia, architettura, agricoltura, montagna, scienze umane/sociali ecc.), scelti sulla base delle effettive proposte pervenute. Ogni tema sarà assegnato ad una singola classe, che si concentrerà unicamente sulle proposte relative a quel tema.
Un comitato scientifico di esperti, che includerà ricercatori e comunicatori di FBK e di altri enti del territorio, selezionerà – per ogni tema – una short-list di due/tre proposte ritenute più interessanti. Per ciascuna delle proposte selezionate relative al proprio tema, ogni classe sarà chiamata a sviluppare delle idee progettuali sintetiche. Queste idee saranno presentate alle altre classi e a un’apposita commissione di FBK nel corso di un meeting plenario di metà progetto. In seguito a votazione, saranno scelti i singoli progetti che ogni classe dovrà realizzare.


Fase 3 (Febbraio-giugno 2019) – Realizzazione dei progetti di ricerca 
Ogni classe sviluppa il proprio progetto di ricerca all’interno di una vera e propria “bottega della scienza”, un luogo fisico reale comune a tutte le scuole o, se ciò non fosse logisticamente possibile, individuato in ciascuna scuola. L’intera fase prevede la supervisione di FBK e degli insegnanti referenti. Al termine del lavoro i ragazzi dovranno produrre una relazione scritta relativa al loro progetto di ricerca.  A seconda della complessità del progetto questa fase potra’ concludersi al termine dell’anno scolastico oppure continuare in quello successivo.


Autunno 2019: meeting finale con presentazione dei progetti

Le relazioni finali dei progetti saranno raccolte in un testo. Il progetto sarà poi riproposto nel corso dell’anno scolastico 2019/2020.

 

DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO:

Scheda di progetto
Consenso al trattamento dei dati

Sostenitori

Organizzatori

Scuole

Persone